Vedo queste tendenze di Bitcoin trader quest’anno per i Blockchains pubblici

1. Le OIC esisteranno, cresceranno e si diversificheranno
Il Token Crowdsales (chiamato anche “offerta iniziale di moneta” o ICO da tutti gli altri tranne gli avvocati) è iniziato circa due anni dopo la comparsa del primo “Altcoins”. (BitAngels è stato il maggiore investitore nel primo ICO in Mastercoin (ora OMNI), che ha ricevuto fino a 600.000 dollari nell’agosto 2013).

Ethereum è stato il primo grande vincitore dell’ICO Marketplace nel giugno 2014. L’ammontare del finanziamento (18 milioni di dollari USA, mentre Bitcoin si è attestato a 600 dollari USA) e la valutazione (picco di circa 70 volte il prezzo originale ICO di 0,0005 BTC).

Anche Maidsafe, Factom e Storj hanno avuto un ICO di successo nel 2014. Augur è stato uno dei pochi vincitori di un ICO nel 2015 (un anno debole per Bitcoin e ICO).

Nel 2016 sono state raccolte ingenti somme per The DAO (di più su questo nel prossimo punk), Waves, Lisk, FirstBlood, Golem Network e Iconomi. Alcuni di loro, ma non tutti, hanno visto delle buone vendite all’ICO (Lisk e Augur sono stati accolti al meglio quando hanno iniziato a operare nel 2016).

Questo Bitcoin trader movimento è mantenuto e accelerato per così tanto tempo

L’ICO “serio” medio raggiunge appena il minimo che vuole raccogliere (il che è complicato dal numero di Bitcoin trader ICO). Gli ICO rimangono un’opzione di finanziamento più rapida rispetto ai tradizionali Bitcoin trader investitori angel. Le autorità di regolamentazione, specialmente negli Stati Uniti, mantengono il loro atteggiamento di “attenta osservazione”.

Mentre stiamo contando i primi giorni del 2017, ci sono almeno 35 progetti in attesa o già in esecuzione su ICO-list.com. Posso immaginare che ci saranno almeno 200 ICOs per il 2017 – con un totale di 9 cifre, di cui i primi 10 riceveranno la maggior parte dei finanziamenti.

2. l’innovazione è bilanciata dalla cautela
La paura e l’avidità sono le due forze trainanti di ogni mercato. Il DAO ICO ha raccolto un incredibile 160 milioni di dollari (quasi 9 volte il finanziamento Ethereum). La paura di perdere il prossimo grande treno alla Bitcoin e la possibilità di tirare fuori i suoi soldi di nuovo, ha alimentato il tutto ferocemente.

E poi sono arrivati l’hack e la scissione. E non solo il DAO è morto prima di poter agire, ma lo stesso Ethereum non si è completamente recuperato da allora.

Nel 2017 ci saranno un sacco di casi d’uso interessanti per blockchains pubblici che utilizzeranno un ICO per ottenere attenzione e finanziamenti.

Alcuni ci riusciranno, ma la barra sarà impostata più in alto

Quelli con una storia adeguata sono preferiti (non più sviluppatori anonimi).

3. non tutte le catene di blocchi saranno finanziate da un ICO
Zcash è stato l’elenco più controverso dello scorso anno, ma è stato interamente finanziato da fonti private e l’estrazione mineraria è ancora la parte più consistente della sua strategia di distribuzione. Anche altre importanti monete private, come Dash e Monero, hanno agito all’inizio.

Steem, una valuta digitale collegata a un social network, ha raggiunto i primi 10 gettoni scambiati nel 2016 senza un ICO.